vendemmia 2013

fioritura 2015

raccolta olive 2012

vendemmia 2014

inverno 2013

Primalaterra 2012 Cilento Aglianico Dop

cantina 2013

giugno 2015

“Primalaterra è un sogno che si è fatto realtà. La dura e profumata realtà di una terra adagiata sulle colline del Cilento, non lontana dal mare cristallino di Pioppi, Acciaroli, Castellabate, Agropoli.”

Eravamo una vigna da ripensare e ripristinare, eravamo centinaia di ulivi da recuperare e rimettere in produzione.
È nel duemila, un numero pieno di zeri, il momento buono per ricominciare. Io sono un appassionato di musica con tanti grilli per la testa.
Comincio a raccogliere olive e nozioni, seguo sentieri, consigli e corsi di formazione ovunque capita. Lascio un negozio di dischi, non senza rimpianti, ma la terra mi prende e non mi lascia più. E io ci affondo le mani dentro.

Nel 2002 le prime bottiglie di olio extravergine Primalaterra. Nella primavera del 2003 si reimpianta la vigna, portandola sul versante che guarda a sud e sostituendo barbera e sangiovese con aglianico. Nel 2005, un uliveto di sei ettari in parte danneggiato dal fuoco viene infittito con altre seicentoventi piante ottenute da talee dello stesso fondo. Nel 2006 comincia la ristrutturazione dell’edificio, una casa del settecento dove adesso si organizzano degustazioni, su prenotazione.
Nel 2008 le prime bottiglie del Cilento Aglianico Dop Primalaterra. Nel 2011 la ristrutturazione della vecchia cantina naturale, in legno e pietra, spalle alla terra e faccia al nord. Nel 2013 al Primalaterra, che ora si affina due anni in legno, si affianca il Rosso del Ciglio, un altro Aglianico Dop del Cilento che esce dopo circa un anno in botti piccole.